LEGA NORD BIELLA ALL’ATTACCO


Il tempo di pubblicare il bando e Lega Nord di Biella torna alla carica.

Lo fa per voce del segretario Michele Mosca e di Giacomo Moscarola: «Il bando della Prefettura prevede 150 clandestini in più rispetto l’anno scorso – dicono -, è una vergogna che per la sola provincia di Biella lo Stato spenda per mantenere queste persone 8,5 milioni. Si tratta di cifre enormi che andrebbero investite per altri temi, ad esempio per i comuni e per la sicurezza dei territori». Poi arriva una frecciata alla Prefettura: «Le verifiche relative ai centri di accoglienza devono essere fatte in maniera più approfondita, per evitare problemi come all’Hotel Colibrì, dove sono state inquinato le cantine dei condomini confinanti, senza dimenticare la struttura di viale Macallè, dove i migranti vivono in un edificio con destinazione d’uso differente».

LINK LA STAMPA BIELLA

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *